Buona giornata !
PRIMA ITINERA:

"Abbiamo bisogno di discrezione, ed è possibile con la poesia"

JoyHarjo The first NATIVE American U.S.

poet laureate on her new book. An american Sunrise, and the state of poetrySito Blog JoyHarjo

JoyHarjo La prima nativo americano degli Stati Uniti poetessa vincitrice con il suo nuovo libro. Un'alba americana e lo stato della poesia.

You found your voice as a poet in 1973, a time when a  lot of Americans found theirs. How much was that a factor?

I didn’t set out to be a writer. I was shy, quiet, and I loved art because I didn’t have to speak with anyone. At one point, my spirit said, “You have to learn how to speak.” I think poetry came to me because there was a lot of change. In 1973, I was 23, a mother of two children, and I was in a very active Kiva club [that was raising awareness about Native American issue] during the native – right moviment. We were dispersed Americans, totally disgarged, and I felt our voices needed to be heard. I started writing poetry out of a sense of needing to speak not only for me but all Native America women

Hai trovato la tua voce di poeta nel 1973, un'epoca in cui molti americani hanno trovato la loro. Quanto è stato decisivo?

Non avevo intenzione di fare la scrittrice. Ero timida, tranquilla e amavo l'arte perché non dovevo parlare con nessuno. Ad un certo punto, il mio spirito ha detto: "Devi imparare a parlare". Penso che la poesia sia nata da me perché erano in atto molti cambiamenti. Nel 1973, avevo 23 anni, una madre di due figli, ed ero in un club Kiva molto attivo [che era molto attivo sul tema dei nativi americani] nell’ambito del movimenti nativi, un movimento di destra. Eravamo americani dispersi, totalmente amareggiati e sentivo che le nostre voci dovevano essere ascoltate. Ho iniziato a scrivere poesie per la necessità di parlare non solo per me ma per tutte le donne dei nativi americani.

What do people get wrong about Native Americans?

A loto of images [of Native Americans] are based on fairy tales or Wild West shows. We are human beings, not just peolple who have been created for people’s fantasy worlds. There’s not just one Native American. We’re diverse by community, by land, by language, by culture. Ini fact, we go by by our tribal names, and there are 573 tribal nations.

Cosa sbaglia la gente sui nativi americani?

Una serie di immagini [di nativi americani] sono basate su fiabe o spettacoli del selvaggio West. Siamo esseri umani, non solo persone che sono state create per i mondi fantastici della gente. Non c'è solo un nativo americano. Siamo diversi per comunità, per terra, per lingua, per cultura. In effetti, usiamo i nostri nomi tribali e ci sono 573 nazioni tribali.

Do you write every day?

Sito Blog JoyHarjo 02I’m often writing something almost every day. I keep journals: one ion the computer, one for dreams, one for general observations and overheard things, and one for learning jazz standard, so I look up the History of the song, then I rehearse it make notes.

Scrivi tutti i giorni?

Scrivo spesso qualcosa quasi ogni giorno. Tengo i diari: uno per il computer, uno per i sogni, uno per osservazioni generali e cose ascoltate, e uno per l'apprendimento dello standard jazz, quindi cerco la storia della canzone, e poi ripercorro gli appunti.

What advice would you give poets?

It’ about learning to listen, much like in music. You can train your ears to history. You can train your ears to the earth.You can train your ears to the wind. It’s important to listen and then to study the world, like astronomy or geology or the names of birds. A lot of poets can be semihistorians. Poetry is very mathematical. There’s a lot in the theoretical parts is similar. Quantum physiscist remind me of mystics. They are aware of what happens in timelessness, though they speak of it through theories and equations.

Quale consiglio daresti ai poeti?

Si tratta di imparare ad ascoltare, proprio come nella musica. Puoi allenare le tue orecchie alla storia. Puoi allenare le tue orecchie sulla terra e allenare le tue orecchie al vento. È importante ascoltare e poi studiare il mondo, come l'astronomia o la geologia o i nomi degli uccelli. Molti poeti possono essere semistorici. La poesia è molto matematica. C'è molto nelle parti teoriche è simile. Il fisico quantista mi ricorda i mistici. Sono consapevoli di ciò che accade nell'eternità, sebbene ne parlino attraverso teorie ed equazioni.

What are you plans as the poet laureate?

I can remind people that they use poetry, go to poetry, frequently, and may not even know they are. A lot of song lyrics are poetry. They go to poetry for a transformational moment, to speak when there are non words to speak.

Che progetti hai adesso che sei riconosciuta come poeta?

Posso ricordare alle persone che fanno poesia, vanno verso la poesia, frequentemente, e forse non sanno nemmeno che lo sono. Molti brani lirici sono poesie. Tendono alla poesia attraverso un momento di trasformazione, per parlare quando non ci sono parole per poter parlare.

How would you describe the state of poetry?Sito Blog JoyHarjo 03

Audiences for poetry are growing because of a turmoil in our country – political shifts, climate shifts. When there’s uncerainty, when you’re looking for meaning beyond this world – that takes people to poetry. We need something to counter the hate speech, the diviveness, and it’s possibile with poetry.

Come descriveresti lo stato della poesia?

Il pubblico per la poesia sta crescendo per effetto di un tumulto nel nostro paese – cambiamenti politici, cambiamenti climatici. Quando c'è incertezza, quando cerchi un significato al di là di questo mondo – ciò porta le persone alla poesia. Abbiamo bisogno di qualcosa per contrastare il tema dell'odio, la discrezione, ed è possibile con la poesia.

____________________________________________________

Da: TIME September 2 / 2019

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa

e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie

- 8 maggio 2014

pdf icon

 

©giuseppemazzotta 2019  -  web master    logo accalia fatture