LEALI VERSO I COMPAGNI, LEALI VERSO L'ARBITRO, LA SAGGEZZA DEL SAPERLO ESSERE INSIEME, QUALCOSA DI PIU' DELL'ESSERE CAPITANO

 

Sito Glik20ª giornata Serie A 2013/2014 Sassuolo-Torino

Mapei Stadium - domenica 19/01 ore 15:00, piove a dirotto, il Toro vince per 1 – 0 grazie ad un goal al 25° di Immobile che, con una discesa di circa 50 metri, palla al piede, si è presentato davanti al portiere del Sassuolo, Pegolo, e lo ha battuto con un tiro secco e potente.

L'entusiasmo è alle stelle per un'azione che, complice la pioggia, appare ai tifosi con caratteri piuttosto enfatici, ferma restando la meraviglia del potente gesto atletico di Immobile che, anche grazie a goal come questi, si giudagnerà di lì a poco un posto in Nazionale.

Fin qui l'aspetto tecnico.

Ma succede qualcosa di ancora più significativo:

al 37° una palla uscita sulla linea del corner del Toro viene contestata: un giocatore del Sassuolo si rivolge a Glik contestandogli platealmente di averla toccata lui e di vare diritto al calcio d'angolo: Glik tace, il Sassuolo aveva attaccanti temibililissimi, Berardi e Floro Flores (anch'essi oggi in nazionale), il calcio d'angolo poteva significare pareggio a pochissimi minuti dall'intervallo, ma nessuno dei componenti del gruppo arbitrale si era accorto dell'effettiva leggerisima deviazione del capitano del Toro.

Viene richiamata l'attenzione dell'arbitro che si rivolge a Glik per chiedergli dire lui se aveva toccato la palla:

Glik a questo punto ammette di averla toccata. Il calcio d'angolo, battuto al 38°, rimane senza esito e l'incontro si chiuderà sul 2 – 0 per il Toro, maturato grazie ad una successiva rete segnata al 50°da Matteo Brighi.

Glik ha taciuto, finché ha potuto, per lealtà nei confronti dei comnpagni, ma quando è stato chiamato in causa, interpellato dall'arbitro, ha detto la verità, in tal modo risultando leale e corretto anche con chi ha il compito di applicare le regole.

 

La cosa più importante è che alla partita, come in ogni altra occasione, stavo assistendo insieme a mia figlia Sofia, fine intenditrice di calcio ma soprattutto attenta osservatrice, alla quale ho potuto spiegare, grazie al gesto del Capitano, la lealtà sportiva unita alla dignità delal correttezza professionale.

Caro Kamil, dicono che sei in partenza: se sarà così i nostri migliori auguri per uno splendido futuro anche calcistico: grazie per tutto quanto hai fatto al Toro e per l'esempio che hai dato, per uno sport che, anche quando giocato al massimo livello della serie A, può conservare e trasmettere i propri contenuti educativi.

 

Nella Foto: Kamil Glik con una tifosa moooooolto speciale

 

Per la visione completa dei dati relativi alal cornaca dell'incontro cfr. http://www.sportal.it/live/serie-a/sassuolotorino-20-giornata-serie-a-20132014/611/20/#

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa

e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie

- 8 maggio 2014

pdf icon

 

©giuseppemazzotta 2020  -  web master    logo accalia fatture