La circolarità del linguaggio e il contenimento dello spazio

Mentre lei ricominciava a frugare in tutta la cucina alla ricerca di qualcosa che si potesse mettere sotto i denti, io mi sporsi di nuovo dalla barca e guardai la cima del vulcano sul fondo del mare. La trasparenza dell’acqua intorno alla barca mi metteva addosso una tremenda apprensione. Mi sentivo come se si fosse aperta una cavità in mezzo allo stomaco. Una semplice cavità senMurakamiza entrata né uscita.

Rimasto solo, io mi sporsi fuori dalla barca e guardai in fondo all’acqua: il vulcano non si vedeva più. La superficie del mare era calma e rifletteva l’azzurro del cielo, piccole onde venivano a urtare dolcemente i fianchi della barca, come pieghe di un pigiama di seta mosse dal vento.

______________________

Gli assalti alle panetterie, Murakami Haruki, Einaudi.

Chirping: La capacità di un grande scrittore di fondere mondo esterno ed interno con un linguaggio, visionario e circolare, che li attraversa entrambi